…SHE SAID YES!

Ogni evento, cerimonia o matrimonio è una buona occasione per sfoggiare copricapi di ogni forma e colore.

Se avete in programma di partecipare a un matrimonio abbastanza formale e vi piacerebbe cogliere l'occasione per sfoggiare un bel cappello da cerimonia, ecco tutto quello che dovete sapere per fare un figurone.

Sono banditi nero, bianco e mise troppo sensuali, ma anche scarpe in pelle e borse a tracolla. E i cappelli?

Scopri i cappelli da cerimonia

Quando si indossa il cappello

  • La regola aurea n.1: le invitate possono indossare il cappello da cerimonia esclusivamente se verrà indossato dalla madre della sposa. Niente gaffes mi raccomando!
  • Il cappello può essere indossato per i matrimoni estivi che si svolgono al mattino, non è però educato indossarlo dopo il tramonto.
  • Ad un matrimonio, il cappello deve essere indossato per l’intera durata della cerimonia e tolto a tavola durante il ricevimento, se si è al chiuso.

Come scegliere il cappello per un matrimonio

  • Il cappello da cerimonia deve essere scelto con la stessa cura che si dedica al resto dell’outfit.

  • L’accessorio per i capelli dovrebbe quindi essere coordinato allo stile della cerimonia

  • Va certamente abbinato al resto dell’outfit ma non necessariamente deve essere dello stesso colore. Resta valida la regola per cui il nero è bandito dal dress code di matrimoni e cerimonie. Rien à faire!

  • Per un bel risultato, il cappello deve essere proporzionato alla silhouette.

  • Modelli dalla tesa larga vi donano se siete abbastanza alte, mentre se siete più minute meglio puntare su tese strette.

  • Parola d’ordine: eleganza!

CAPELLI PERFETTI SOTTO AL CAPPELLO

  • Il cappello non sostituisce una pettinatura ben curata, che anzi dovrà essere scelta in modo da permettervi di indossarlo comodamente.

  • Se volete sfoggiare un'acconciatura raccolta, orientatevi su chignon o intrecci sulla nuca perché il cappello va indossato sulla sommità del capo, tirando leggermente la parte centrale verso la fronte, quindi la nuca rimane libera. Cappelli dalla tesa molto larga vanno portati leggermente inclinati verso un orecchio, quindi l'acconciatura può svilupparsi sul lato opposto.

  • Capelli sciolti? Nessun problema, ricordarsi però un pettine nella borsetta per una rinfrescata una volta tolto il cappello.

I modelli

Cappello a falda larga: vero e proprio status symbol negli anni passati, ora definito un must-have che esercita un fascino indiscutibile sulle donne glamour dallo stile ricercato. Ideale per matrimoni in campagna, in agriturismo e all’aperto, non può essere indossato con abito dal lungo strascico, la lunghezza massima consentita è infatti altezza caviglie.

Cappello a falda media: questo modello può essere abbinato ad abiti stile impero. Un cappello bourgeois ma allo stesso tempo versatile. Molto spesso le spose che non vogliono rinunciare né al cappello né al velo, applicano sul retro un fermaglio rimovibile così da poter staccare il velo, una volta arrivate al ricevimento.

Cappello con veletta: trionfo del mood bon ton e vintage, spesso indossato dalle spose e dalle invitate. Glamour e raffinato con un abito vintage, corto, o dal taglio lineare e minimal. Può essere indossato solo di pomeriggio o sera e mai per un ricevimento di giorno.